Collections - Search
Il miracolo dei Rei - Noleggia ora (48h) (Eng. subs)

Il miracolo dei Rei - Noleggia ora (48h) (Eng. subs)

Dopo l’unione d'Italia, la sovrintendenza delle carceri italiane di Roma si trovò ad affrontare il problema connesso ad un utilizzo dei carcerati che fosse socialmente utile ed economicamente sostenibile, optando per la riqualifica dei territori abbandonati. A seguito di questa decisione, prese forma il miracoloso intervento dei rei che furono condannati ai lavori forzati nella colonia penale agricola più estesa d’Italia, a Castiadas (costa sud-est della Sardegna), per bonificare un territorio di 6500 ettari disabitato da 350 anni, malsano, paludoso e malarico.

L’ 11 Agosto 1875 l’Ispettore Generale delle carceri d'Italia, Cavaliere Eugenio Cicognani, con una manciata di uomini e una dozzina di carcerati sbarcava sulla spiaggia di Cala Sinzias a Castiadas. Da quel giorno e per 80 anni i condannati hanno lavorato duramente per redimere i loro peccati riuscendo a bonificare l'intera area e trasformandola in uno dei luoghi più affascinanti della Sardegna, mentre la malaria li decimava inesorabilmente.

Il docufilm, nel descrivere e ricostruire gli eventi di quest’eccezionale impresa di bonifica ambientale realizzata dai carcerati, porta alla luce il profondo aspetto sociale del sistema carcerario dell'Ottocento, improntato su rieducazione, redenzione e reinserimento nella società di chi si era macchiato di colpe verso la società stessa. L'avvio dei rei al lavoro riusciva a dar loro un futuro; imparavano un lavoro, producevano e guadagnavano soldi per le proprie famiglie e per sé stessi. Una volta scontata la pena era più facile reinserirsi nella società, conoscendo un mestiere ed avendo accumulato soldi guadagnati con dignità. Inoltre i costi per il sostentamento della colonia venivano coperti con una parte dei guadagni derivanti dal lavoro dei rei.