Collections - Search
Era de maggio - Toni Cosenza

Era de maggio - Toni Cosenza

E Torna maggio e torna ammore fa' de me chello che vuo'! Era de maggio è una canzone in lingua napoletana, basata sui versi di una poesia del 1885 di Salvatore Di Giacomo e messa in musica da Mario Pasquale Costa. I versi sono quelli di una canzone d'amore. Nella prima parte viene narrato l'addio, durante il mese di maggio, tra due amanti, i quali si ripromettono di ritrovarsi negli stessi luoghi, ancora a maggio, per rinnovare il loro amore. La seconda parte della canzone è incentrata sul nuovo incontro tra i due. Toni Cosenza allievo di Mario Gangi - chitarra classica Conservatorio S. Pietro a Maiella, Napoli - Toni Cosenza è compositore, chitarrista e cantante di solida esperienza. Ha studiato solfeggio con Vincenzo Marchetti, canto corale con Giacomo Maggiore (direttore Coro Teatro San Carlo, Napoli), armonia e composizione con Carlo Esposito (docente al Conservatorio di Santa Cecilia in Roma). Ha frequentato l'Istituto Orientale di Napoli. Autore di fortunate trasmissioni RAI ha svolto sotto la guida di Giorgio Nataletti (Presidente Accademia Nazionale Santa Cecilia) una seria ricerca sul canto popolare dell'Italia centro-meridionale; ricerca effettuata prevalentemente attraverso le trascrizioni di Scarlatti, Leo, Vinci, Pergolesi, Paisiello, Donizetti, Mercadante. Ha studiato danza classica con il coreografo Gino Lemaire, Accademia Napoletana Danza Classica fondata da Valeria Lombardi. Ha scritto musiche per il teatro, tra cui una straordinaria edizione de La tempesta di Shakespeare con Liliana Paganini, firmandone anche le coreografie, per la regia di Nino De Tollis, scenografie di Pino Schiti. Ha inciso e prodotto numerosi LP e CD di musica leggera, folk e jazz. Ha partecipato a importanti festivals e rassegne internazionali come il Carrefour Mondial de la guitara (Fort-de-France, Martinica) diretto da Leo Brower. E tre volte socio SIAE, con le qualifiche di compositore, autore, DOR. Regia GIGI OLIVIERO